menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foro Bonaparte

Foro Bonaparte

Foro Bonaparte: con l'isola pedonale i corrieri prendono troppe multe

La lamentela dei commercianti del foro: "Non vengono più a consegnare la merce". Ma il comune: "Gli stalli sono nelle vie adiacenti"

Mentre in piazza Castello è stato inaugurato il "mercato globale" (fino a domenica 25 maggio), scoppia il caso dei furgoncini dei corrieri espresso. Che, a quanto pare, si rifiuterebbero di fare consegne in foro Bonaparte. Soprattutto nella parte centrale, quella vicina all'Expo Gate e a largo Cairoli. Perché? Come riferisce il Giorno, è troppo alto il rischio delle multe, da quando (per creare una corsia di marcia in più per le auto) sono spariti i parcheggi ai lati della strada.

Con il divieto di fermata, ma soprattutto la polizia locale "agguerrita", il rischio delle multe è troppo alto. I negozi del foro hanno quindi problemi con i corrieri, che o non accettano più di fare consegne o pretendono un prezzo più elevato a fronte, appunto, del rischio maggiore.

Ed è "giallo" tra comune e negozianti sull'esistenza o meno degli stalli per le merci: i negozianti li vorrebbero sul foro, Palazzo Marino risponde che sono stati spostati nelle vie adiacenti e quindi ci sono già.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento