Milano CentroToday

Oh Bej Oh Bej, il Municipio del centro storico: «Dal 2020 torni in Sant'Ambrogio»

Ennesimo tentativo del presidente del Municipio 1 di Milano per fare tornare la storica fiera nella sua collocazione tradizionale

Come ogni anno, il Municipio 1 di Milano (centro storico) chiede al Comune di non replicare la Fiera degli Oh Bej Oh Bej in piazza Castello ma di spostarla nella sede storica, ovvero le piccole vie del quartiere della basilica di Sant'Ambrogio, come fino al 2006 quando le bancarelle vennero trasferite al Castello per i lavori del parcheggio interrato, che poi non venne ultimato. Ogni anno Palazzo Marino non segue la richiesta, ogni anno il Municipio ci riprova: «Chiediamo da empo al Comune che la Fiera torni nella sede tradizionale e che le categorie merceologiche siano limitate», commenta a MiaNews il presidente del Municpio 1 Fabio Arrigoni (Pd).

Video: gli Oh Bej Oh Bej edizione 2018

«Contrariamente agli anni scorsi, abbiamo deciso di dare un segnale forte per giungere alla risoluzione definitiva del problema», continua Arrigoni spiegando che il consiglio di Municipio ha deliberato che le bancarelle siano collocate solo tra viale Gadio e piazza Cannone, «e assolutamente non fra i tre filari alberati o sul trottatoio», per poi recuperare, dal 2020 in avanti, la collocazione originaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrigoni e il Municipio 1 chiedono anche di valorizzare la Fiera riducendola nelle bancarelle e fornendole una direzione artistico-culturale, per riportarla in linea con la tradizione milanese. Troppe, insomma, e troppo variegate le più di 350 bancarelle autorizzate dal Comune di Milano. Secondo il Municipio, vanno bene i dolciumi, i prodotti artigianali, i fiori, i libri antichi, i dipinti, le bancarelle dei rigattieri, ma non le "altre merceologie" o i "panini e bibite". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

  • Milano, violenza sessuale al Parco Nord: ragazza 20enne stuprata in una notte d'orrore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento