Venerdì, 18 Giugno 2021
Milano Centro Via De Amicis

Figlia cieca e su carrozzella, ma "non si può" fare parcheggio disabili

La famiglia di una bimba di 19 mesi (che non ci vede e non può muoversi) chiede il parcheggio per disabili sotto casa. Ma sotto casa (in via De Amicis) c'è la ciclabile: per ora permesso negato. Ma Maran promette una soluzione

Ciclabile sulla cerchia dei Navigli (iopedalo.org)

Il comune sta cercando una soluzione di buon senso, ma il paradosso c'è. La famiglia di una bambina di 19 mesi ha assoluto bisogno di un posto auto per disabili sotto casa, in via De Amicis. Ma poiché dall'ottobre 2010 c'è una pista ciclabile, i vigili urbani dicono che - in base al codice - non è possibile tracciare un'area di sosta, come riporta Repubblica.

La piccola, che è nata prematura, non vede e non può muoversi. Ha bisogno di un passeggino speciale, di quelli ortopedici. Ma non sarebbe la prima volta che i vigili rispondono "no" a un parcheggio per disabili se c'è di mezzo la ciclabile.

L'assurdità della situazione sembra comunque possa trovare una felice soluzione. La stessa associazione Ciclobby, che di solito è (giustamente) molto rigida nel chiedere l'applicazione del codice della strada a riguardo delle piste ciclabili (come quando le auto parcheggiano bellamente sul tracciato), ha fatto sapere di essere vicina alla famiglia della piccola: "Un'applicazione pedante del codice crea un'ingiustizia, si faccia un'eccezione".

E Pierfrancesco Maran, l'assessore alla mobilità, è al lavoro per trovare una soluzione al più presto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figlia cieca e su carrozzella, ma "non si può" fare parcheggio disabili

MilanoToday è in caricamento