Domenica, 13 Giugno 2021
Milano Centro Duomo / Piazza dei Mercanti

Degrado e sporcizia nella Loggia, il Comune replica seccato all'Anpi

Del Corno (Cultura): "Il problema si risolve con la mediazione culturale, non solo con polizia o esercito"

"Inorridisco quando sento che serve la repressione per governare il decoro della Loggia dei Mercanti. Il problema si risolve con la mediazione culturale, non solo con polizia o esercito". Secca la risposta alle richieste dei partigiani Anpi quella dell'assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno durante la riunione delle commissioni Urbanistica e Cultura di Palazzo Marino sul progetto di contrasto al degrado della Loggia, dove sorgono due installazioni in vetro volute dalla partigiana Cini Boeri e portate avanti dal nipote Antonio.

La questione era emersa dopo la violenta rissa scoppiata tra bande di adolescenti lo scorso sabato e la presenza costante di rifiuti provenienti dal vicino fast food. Il presidente dell'Anpi Milano Roberto Cenati ha chiesto quattro interventi essenziali a tutela della piazza: maggiore illuminazione, pulizia, telecamere di sorveglianza e un presidio fisso della polizia locale. "Un cartello da solo non basta - replica Del Corno - quindi perché Anpi non si fa carico di questa nuova mediazione culturale e non invita i ragazzi a pensare e a riflettere davanti a quei nomi?".

Dura la replica del consigliere comunale e capogruppo regionale di Forza Italia Gianluca Comazzi che definisce la risposta di Del Corno "assolutamente inaccettabile". "Spetta al Comune contrastare il degrado e l'insicurezza- insiste Comazzi-. È paradossale che l'assessore chieda a privati cittadini di tramutarsi in pedagoghi, insegnando agli scalmanati le regole del buon vivere comune".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado e sporcizia nella Loggia, il Comune replica seccato all'Anpi

MilanoToday è in caricamento