Milano Centro Duomo / Piazza della Scala

Piazza una tenda davanti al comune: Aler le cambia la casa popolare

La donna aveva dichiarato che le era stato occupato abusivamente l'alloggio assegnato in precedenza. La soluzione nel pomeriggio di giovedì

La tenda in piazza Scala

Pare essersi risolto il caso della donna italiana di 40 anni che aveva inscenato una singolare protesta: aveva piantato una tenda in piazza della Scala, di fronte a Palazzo Marino, lamentando che la casa popolare a lei assegnata fosse stata occupata abusivamente. Il comune di Milano le aveva proposto una sistemazione temporanea per circa due settimane in un centro di accoglienza, ma la donna aveva rifiutato.

Nella serata di giovedì 3 marzo si è appreso che Aler - proprietaria dell'alloggio - ha assegnato alla donna una nuova sistemazione, d'intesa con i servizi sociali di Pavia. Secondo una nota dell'azienda, «la situazione è stata gestita con qualche difficoltà anche in relazione alle incertezze della signora», che in precedenza avrebbe presentato disdetta dell'alloggio a lei assegnato e poi lo avrebbe lasciato vuoto per circa un anno, infine ha denunciato l'occupazione abusiva altrui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza una tenda davanti al comune: Aler le cambia la casa popolare

MilanoToday è in caricamento