rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Milano Centro

Duomo, ragazzi antagonisti bloccati nel metrò

Sono una ventina e sono stati bloccati dalle forze dell'ordine in metropolitana dopo che avevano fatto irruzione nella sede dell'Unuci. Volevano fare alcune domande sull'addestramento militare degli studenti

Una ventina di militanti del centro sociale milanese Cantiere e del Coordinamento dei collettivi studenteschi di Milano sono stati bloccati alla stazione metro Duomo dalle forze dell'ordine. I giovani contestatori, questa mattina, hanno fatto irruzione nella sede milanese dell'Unuci - l'Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia.

I ragazzi antagonisti hanno dichiarato di voler fare alcune domande sul progetto "Allenati per la vita" che "prevede l'addestramento militare degli studenti" e che coinvolge i ministeri della Difesa e dell'Istruzione.

I contestatori sono stati subito respinti dagli ufficiali e poi sono stati bloccati quando già erano alla stazione Duomo, contornati da striscioni e cori. Ma quando hanno tentato l'accesso ai tornelli senza pagare, polizia e carabinieri li hanno fermati nel piano mezzanino. Le forze dell'Ordine hanno identificato la ventina di contestatori. Sugli striscioni che uno dei ragazzi portava ancora in mano e che aveva esposto nella sede dell'Unuci di Milano, c'era scritto "Ribellati per la vita, diserta la scuola di guerra". Gli antagonisti hanno poi preso il primo metrò in arrivo. Molta la curiosità della gente e dei turisti che si sono fermati a vedere cosa stava accadendo.

Il servizio e le interviste di Federica Giordani per C6Tv

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duomo, ragazzi antagonisti bloccati nel metrò

MilanoToday è in caricamento