Venerdì, 30 Luglio 2021
Duomo Duomo / Piazza dei Mercanti

Bivacchi alla Loggia dei Mercanti, Sala dà ragione ad Anpi ma «i luoghi da controllare sono tanti»

Il sindaco si è espresso sulle richieste di Anpi protratte ormai da un mese: più controlli della polizia locale e telecamere contro i bivacchi e il degrado

Continuano i bivacchi alla Loggia dei Mercanti di Milano e continuano le proteste di Anpi, da quando il luogo è stato ristrutturato con un progetto pensato da Cini Boeri e firmato da Stefano Boeri Architetti, per renderlo un luogo perenne di memoria della Resistenza. Da poco più di un mese l'Associazione dei partigiani chiede con insistenza al Comune che si occupi del degrado e dei bivacchi. Ed ora il sindaco Beppe Sala "apre" alle proteste dell'Anpi: «La capisco e ha ragione», ha commentato il primo cittadino a margine dell'inaugurazione della nuova sede dell'Inps, mercoledì 16 giugno.

«Porremo attenzione anche alla Loggia dei Mercanti, tuttavia i luoghi dove ci sono rischi di assembramento sono talmente tanti che noi cerchiamo di spostare le forze che abbiamo per cercare di intercettare tutti i nostri problemi», ha aggiunto il sindaco di Milano: «E' una questione ormai che è milanese come lo è di ogni altra città d'Italia».

In precedenza, durante una commissione a Palazzo Marino, l'assessore alla cultura Filippo Del Corno aveva invece replicato seccamente alla richiesta dell'Anpi di telecamere e di un presidio fisso della polizia locale: «Inorridisco - aveva detto - quando sento che serve la repressione per governare il decoro della Loggia dei Mercanti. Il problema si risolve con la mediazione culturale, non solo con polizia o esercito».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bivacchi alla Loggia dei Mercanti, Sala dà ragione ad Anpi ma «i luoghi da controllare sono tanti»

MilanoToday è in caricamento