rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Duomo

Fa volare un drone in Duomo: "giornalista" fermato dalla polizia locale e denunciato

Nei guai un cittadino brasiliano di trentotto anni, che ha detto di essere un giornalista

Un cittadino brasiliano di trentotto anni è stato denunciato dalla polizia locale con l’accusa di aver fatto volare abusivamente un drone in piazza Duomo. 

Il trentottenne, poco dopo le dieci di giovedì sera, si è fermato all’esterno della Cattedrale e ha liberato in volo il drone per eseguire alcune riprese della piazza e della Cattedrale dall’alto. Gli agenti del nucleo anti abusivismo della Locale hanno seguito l’apparecchio e sono arrivati a rintracciare l’uomo che da terra lo controllava con il telecomando.

Il trentottenne, che ha spiegato di essere un giornalista, è stato denunciato a piede libero perché il Codice di Navigazione Enac vieta espressamente il volo di un drone - che è poi stato sequestrato - senza le necessarie autorizzazioni. 

"Ricordiamo – il commento del comandante della polizia locale, Marco Ciacci - che nonostante la grande attrattiva che questo strumento sta riscuotendo e i diversi modelli presenti in vendita sul mercato, i droni non sono solo giocattoli e per utilizzarli servono delle specifiche autorizzazioni".

Sempre in piazza Duomo, e sempre giovedì sera, poco dopo la mezzanotte è scattato l'allarme dopo che alcuni militari dell’Esercito si sono accorti che una porta della Cattedrale era rimasta aperta e che la telecamera interna era spenta. Alla fine, però, è stato appurato che la porta era stata "semplicemente" dimenticata aperta e che non c'era nessun pericolo.  

Ph: il drone del giornalista

drone duomo-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa volare un drone in Duomo: "giornalista" fermato dalla polizia locale e denunciato

MilanoToday è in caricamento