Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Duomo Duomo / Piazza del Duomo

Milano, colpo grosso delle ladre in metro a Duomo: in cinque rubano 5mila euro a turista

L'uomo è riuscito a fermare due delle ladre, ma le altre sono fuggite coi soldi. L'accaduto

Una l'ha spinto mentre entrava nel vagone. L'altra ha "ricevuto" la busta coi soldi. E le altre tre, tutte complici, hanno portato via il bottino. 

Un uomo di cinquantatré anni, un turista libico che si trova a Milano con sua moglie, è stato derubato domenica sera in metropolitana. Il furto è avvenuto verso le 21 nella stazione di Duomo, dove il 53enne è finito nel mirino di cinque ladre, tutte di etnia rom. 

Sempre la stessa, ormai consolidata, la tecnica usata dalle malviventi. Una di loro, una 18enne, si è piazzata dietro la vittima mentre saliva a bordo del treno della M2 e l'ha spinta. Così, la giovane ha infilato una mano nella tasca della giacca del libico, riuscendo a portargli via una busta con 5mila euro in contanti che ha poi consegnato a una complice, una 33enne anche lei rom. Lei stessa a sua volta ha poi dato i soldi ad altre tre "colleghe", che sono riuscite a far perdere le proprie tracce. 

La 18enne e la 33enne sono state inseguite e fermate dallo stesso turista, subito raggiunto dai carabinieri del nucleo Radiomobile. Per le due donne sono scattate le manette con l'accusa di furto con destrezza in concorso con ignoti. I militari stanno ora cercando di identificare e rintracciare le tre ladre fuggite.

Nessuna via di scampo, invece, per un italiano cinquantenne che poco prima - erano le 20.20 - è stato arrestato nella stazione di Montenapoleone. L'uomo, con una spranga di ferro in mano, stava cercando di rubare le monetine da un distributore in banchina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, colpo grosso delle ladre in metro a Duomo: in cinque rubano 5mila euro a turista

MilanoToday è in caricamento