menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cantiere in via Borgogna (Urbanfile)

Cantiere in via Borgogna (Urbanfile)

Borgogna, pronti a ripartire i lavori del parcheggio: ecco il nuovo progetto

Il Comune di Milano ha presentato il nuovo cantiere

È stato approvato dall’amministrazione comunale il progetto definitivo per la costruzione del parcheggio sotterraneo in via Borgogna. Il riavvio dei lavori è previsto per l’inizio di settembre 2017, dopo l’approvazione del nuovo progetto esecutivo. Già a fine giugno l’area di cantiere verrà ridotta.

Il nuovo progetto appena approvato esige dai costruttori del silos a rotazione un minore impatto del cantiere, ma soprattutto lo spostamento dell’uscita affinché sia liberato l’accesso al passo carraio presente sul lato destro verso via Mascagni (via Durini 28) e sia data più sicurezza all’area anche in attuazione della sentenza del Consiglio di Stato pubblicata lo scorso 17 marzo.

Si chiede inoltre che sia attuata da parte dell’impresa di costruzione del parcheggio una continua condivisione con il Comune che si fa garante verso i residenti e le attività commerciali dell’area affinché, per tutta la durata dei lavori vi sia una maggiore vivibilità in un’area strategica e molto sollecitata della città che si trova a ridosso di piazza San Babila.

Già il 21 giugno 2016 il Comune aveva portato avanti la richiesta di alcune modifiche al cantiere. Da allora non è mai cessata l’interlocuzione formale fra l’amministrazione, l’impresa, i residenti e i commercianti. Nelle settimane scorse Comune e costruttori hanno effettuato sopralluoghi per definire il nuovo perimetro di cantiere e ieri, dopo la bocciatura di due proposte dell’impresa giudicate insufficienti dall’Amministrazione, è stato raggiunto un accordo che verrà attuato la prossima settimana fino alla realizzazione del nuovo cantiere.

Il fronte del cantiere su largo Toscanini verso corso Europa sarà arretrato di 6 metri e questo consentirà l’allargamento del passaggio pedonale e una maggiore visibilità tra i due lati di via Borgogna e dal porticato di piazza San Babila verso via Durini. Un altro arretramento di 6 metri è previsto sul lato opposto, verso via Mascagni e la cerchia dei Bastioni, eliminando la cuspide del cantiere e riducendo l’impatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento