rotate-mobile
Duomo

Sempre più vicini i pilomat antiterrorismo in Duomo al posto dei jersey

Via libera alle barriere che sostituiranno i jersey in cemento, considerati poco pratici e antiestetici

Non ci saranno più i jersey antiterrorismo in piazza del Duomo. Non è una novità assoluta, ma già annunciata da tempo. I passaggi burocratici sono però ora terminati con la ratifica durante la riunione del comitato per l'ordine e la sicurezza che si è tenuto in prefettura, come di consueto, alla presenza delle autorità e delle forze dell'ordine. 

Al loro posto saranno installati i pilomat che si possono alzare e abbassare, ritenuti più pratici e forse anche più "eleganti" dal punto di vista estetico rispetto alle barriere in cemento, che pure qualcuno aveva deciso di rendere colorate con graffiti di street art. I jersey risalgono all'inverno del 2016, subito dopo l'attentato ai mercatini di Natale di Berlino. Gli apparecchi potranno essere azionati e regolati dalle forze dell'ordine dalle centrali operative. 

Ecco i "Milomat" antiterrorismo

Chiamati "milomat", sono stati già installati in corso Vittorio Emanuele. Si tratta di un dissuasore molto simile a un vaso che sostituisce le barriere in cemento che erano state posizionate in città dopo l'attentato ai mercatini di Natale di Berlino e via via aumentate dopo gli altri attacchi terroristici in giro per l'Europa. Nello specifico è un paletto anti sfondamento realizzato con materiali lombardi sulla cui sommità è riprodotta la mappa stilizzata della città di Milano.

Il nuovo "paletto" era stato annunciato a gennaio 2019 quando era stato illustrato il piano triennale delle opere pubbliche, durante la presentazione ufficiale l'assessore all'urbanistica Maran aveva spiegato che era stato progettato internamente al Comune di Milano e aveva ironizzato: "un oggetto così milanese che l'architetto si chiama pure Brambilla".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre più vicini i pilomat antiterrorismo in Duomo al posto dei jersey

MilanoToday è in caricamento