menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex garage Traversi

L'ex garage Traversi

Una piscina al posto del Garage Traversi: firmato l'accordo

Nell'accordo anche una piscina pubblica coperta in Porta Nuova-Fatebenesorelle

Via libera alla riqualificazione dell’immobile di via Bagutta 2 che fino a qualche anno fa ospitava il garage Traversi. Il Comune di Milano ha firmato la convenzione con Bnp Paribas Real Estate, proprietaria dell’immobile, e Inail, ancora proprietaria di porzioni residuali di corso di Porta Nuova e di via Fatebenesorelle, lungo la quale, nell’area comunale adiacente all’attuale centro sportivo Play More, come concordato con il Municipio 1 verrà realizzata una grande piscina pubblica coperta a scomputo della monetizzazione.

Il piano prevede che Bnp proceda, previo benestare della Sovrintendenza, alla ristrutturazione edilizia senza demolizione dell’edificio realizzato negli anni Trenta da Giacomo De Min per la rifunzionalizzazione a destinazione commerciale e/o terziaria.Realizzerà un centro natatorio coperto del valore di oltre 5 milioni di euro, il cui progetto definitivo è già stato approvato dall'amministrazione.

La nuova piscina sarà completa di due vasche, spogliatoi, palestra, area ristoro, uffici, infermeria, solarium, locali depositi, impianti e locali tecnici, oltre a spogliatoi con ingresso autonomo per l’adiacente struttura sportiva Play More. Tra le opere a scomputo oneri sono previste anche la riqualificazione e risagomatura di via Fatebenesorelle, con la realizzazione di nuovi marciapiedi, scivoli, posti auto e moto, segnaletica orizzontale e verticale e nuovi arredi.

Saranno inoltre realizzati nuovi tratti della rete idrica e della rete fognaria. Il soggetto attuatore verserà inoltre all’amministrazione almeno 845.900,76 euro (25% di questi già versato in sede di stipula); nel caso in cui la struttura dell’ex Garage venisse destinata interamente a una grande struttura di vendita (e questa sembra l’intenzione del Fondo immobiliare che svilupperà l’operazione), al momento del rilascio del relativo titolo, l’operatore verserà altri 5,5 milioni di euro a titolo di ulteriore monetizzazione, da destinarsi al potenziamento e alla riqualificazione dei parcheggi pubblici correlati al sistema del trasporto pubblico e al miglioramento della mobilità urbana in generale. Il piano dovrà essere completato entro il termine massimo di 5 anni dalla stipula della convenzione nelle parti pubbliche e di 7 anni nelle parti private, anche se l’intenzione dell’operatore è di completare tutto in circa 3 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento