rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Duomo

Prima della Scala, il centro "sorvegliato speciale": polizia e altre forze dell'ordine pronte ai controlli

In piazza della Scala previsti tre sit in

Anche le forze dell'ordine si preparano alla Prima della Scala, quando il 7 dicembre 2019 verrà messa in scena la "Tosca" di Giacomo Puccini. Un appuntamento mondano di grande importanza internazionale e, per questo, rilevante anche sotto il profilo della sicurezza pubblica. 

Di qui l'ordinanza (emanata dal questore Sergio Bracco) che prevede un complesso schema di vigilanza e controllo. Il commissariato Centro della polizia di Stato eseguirà controlli capillari soprattutto all'Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele (dove è prevista la trasmissione in diretta dell'opera su maxischermo) e in piazza della Scala, dove sono stati annunciati alcuni presidi.

Tra questi un presidio della Cub (Confederazione unitaria di base) contro la Prima, un presidio dei lavoratori di Auchan per la vertenza occupazionale in atto e un presidio sulla guerra in Siria da parte di alcune realtà antagoniste. Oltre agli agenti (in uniforme e in borghese), verrà impiegato all'interno e all'esterno del teatro il personale della Digos per prevenire eventuali attività di contestazione particolarmente "forti". 

Infine, la presenza di alcune alte personalità della Repubblica (come il presidente Sergio Mattarella, il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese) impone servizi di scorta per assicurarne la tutela. In tutti i punti sensibili saranno effettuate bonifiche e ispezioni; il personale assicurerà la vigilanza all'interno e all'esterno del teatro con controlli sulle persone in transito, mentre l'area del teatro sarà delimitata e controllata ad ampio raggio anche per impedire l'accesso a mezzi non autorizzati. 

Coloro che devono recarsi a teatro potranno entrarvi attraverso un corridoio predisposto e, naturalmente, sorvegliato. A tutti i servizi concorreranno, oltre agli agenti della polizia, anche i carabinieri e la guardia di finanza. Inoltre il 118, la polizia locale e i vigili del fuoco, ognuno per le proprie aree di competenza, hanno già pianificato la loro presenza in centro a Milano e in prossimità del Teatro alla Scala.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima della Scala, il centro "sorvegliato speciale": polizia e altre forze dell'ordine pronte ai controlli

MilanoToday è in caricamento