menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei nuovi rendering

Uno dei nuovi rendering

Apple Store di Milano, pubblicati i nuovi rendering del progetto: ecco come sarà

Diffusi nuovi rendering del progetto per l'Apple Store che sorgerà in piazza del Liberty

Il cantiere è blindatissimo e top secret. Ma a far sognare gli innamorati milanesi di Apple, che attendono l'apertura dello store di piazza del Liberty, ci pensa "Storeteller" - sito specializzato proprio nella "analisi" dei negozi Apple - che ha pubblicato nuovi rendering del futuro negozio meneghino. 

Il progetto, inevitabilmente, è sempre lo stesso: quello firmato dall'archistar Norman Foster. Lo store - il primo di Milano - sorgerà completamente sottoterra, come quello sulla Quinta Strada a New York, e l'ingresso sarà costituito da una scalinata anfiteatro larga quasi come l'intera piazza che scenderà verso una cascata d’acqua, a sua volta sormontata da una grande fontana al livello della strada.

Le scale d'accesso, invece, saranno "circondate" da una seconda struttura vetrata – con due "discese" d’acqua ai lati – e di fianco ai gradoni dell’anfiteatro troveranno spazio le altre due rampe di scale. Accanto all'anfiteatro, al cui centro la cascata d'acqua si trasformerà in maxi schermo, ci saranno poi una serie di alberi, per "addolcire" l'impatto della struttura sulla piazza. 

"Queste nuove illustrazioni d’effetto - spiega Urbanfile, il blog di riferimento per l'architettura milanese - mostrano ancora meglio la scalinata dell’ingresso nella piazza e il suo inserimento nel contesto urbano tra gli edifici circostanti Piazza Liberty", oltre a regalare "uno spaccato che mostra il negozio multilivello che si trova sotto la parete fontana e l’anfiteatro".

L'inaugurazione del negozio - dopo lo stop ai lavori per la presenza di amianto nelle mura dell'ex cinema Apollo - è prevista per l'estate del 2018.  Da quel momento, oltre che un punto di riferimento per gli amanti di Apple, il negozio diventerà anche un punto di ritrovo per la città di Milano, con il comune che ha strappato proprio ad Apple un accordo per organizzare nell'anfiteatro almeno otto eventi gratuiti all'anno

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento