Milano Centro Duomo / Galleria Vittorio Emanuele II

Galleria Vittorio Emanuele, aprirà negozio di Hugo Boss

La maison americana si è aggiudicata gli spazi ora della Zecca dello Stato e del Bar Sì

Hugo Boss presto in Galleria

Prosegue il percorso per valorizzare al massimo gli immobili comunali della Galleria Vittorio Emanuele. In questo caso si tratta dei locali cielo-terra corrispondenti a cinque livelli oltre un soppalco, che ora ospitano l'Istituto poligrafico e il Bar Sì, per più di 956 metri quadrati e tre vetrine.

Ad aggiudicarseli è Hugo Boss, grazie ad un'offerta di tre milioni e 401 mila euro di canone annuo e un punteggio complessivo (che tiene conto anche del progetto di gestione e ristrutturazione) di 89 punti. La base d'asta era di più di 977 mila euro. 

Il progetto prevede spazi dedicati alla vendita di abbigliamento e accessori con un'area sartoriale per realizzare abiti su misura. All'ultimo piano sarà ospitata una galleria d'arte con le opere vincitrici del Hugo Boss Prize, un riconoscimento conferito nell'ambito dell'arte contemporanea. Infine un belvedere con vista sull'Ottagono e una lounge area.

La ristrutturazione prevede il recupero e il restauro di murature interne e l'uso di elementi di pregio. Ora la Sovrintendenza dovrà dare il via libera. Lo spazio era stato messo a bando insieme a quello di Mercedes, per il quale ha già vinto lo chef Carlo Cracco. Molti erano invece i pretendenti per lo spazio ora vinto da Hugo Boss. In lizza c'erano anche H&M, Valentino, Salvatore Ferragamo, Massimo Dutti, Gucci, Kiko e Gruppo Capri (Alcott). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galleria Vittorio Emanuele, aprirà negozio di Hugo Boss

MilanoToday è in caricamento