menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un rendering del Lirico

Un rendering del Lirico

Via Larga, partito il cantiere del Teatro Lirico

Alla fine dei lavori una sala da 1.500 persone. Firmato il protocollo per la regolarità e la sicurezza nel cantiere

È partito martedì 19 aprile il cantiere del restauro del Teatro Lirico. Chiuso da 17 anni, abbandonato e semidistrutto, è stato oggetto di un progetto di ristrutturazione con tante novità, che porterà ad avere una sala da 1.500 persone. La gara si è conclusa con l'assegnazione per circa otto milioni di euro, e i lavori dureranno circa 450 giorni.

Alla fine i milanesi potranno riavere il "loro" teatro, impreziosito da un ristorante al primo piano e da un palco meccanico che si adatterà in larghezza e ampiezza alle varie rappresentazioni. Martedì 19 aprile è stato firmato anche il protocollo d'intesa per la regolarità e la sicurezza nel cantiere: è un accordo tra il comune, i sindacati, Assimpredil e l'impresa aggiudicataria dei lavori. Per il comune di Milano c'erano il sindaco Giuliano Pisapia e l'assessore ai lavori pubblici Carmela Rozza.

"Oggi è una bella giornata per la cultura, per l’arte, per tutti gli amanti del teatro. Il restauro del Lirico, abbandonato per troppi anni, era un obiettivo primario per noi e abbiamo fatto di tutto per trovare le risorse e le energie per arrivare al traguardo di oggi: l’avvio dei lavori di ristrutturazione. Oggi finalmente saniamo una ferita per la nostra città, che entro il 2017 riavrà uno dei simboli più amati da generazioni di milanesi e da visitatori di tutto il mondo", ha dichiarato Pisapia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento