menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La manifestazione

La manifestazione

Milano, scioperano i lavoratori della sanità privata: chiedono il rinnovo del contratto

I lavoratori hanno incrociato le braccia e manifestato in Piazza San Carlo a Milano

Braccia incrociate e bandiere. Così le lavoratrici e i lavoratori della sanità privata hanno scioperato in Piazza San Carlo a Milano nella giornata di mercoledì 16 settembre. Uno sciopero indetto da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl per chiedere lo sbocco del contratto nazionale che in Lombardia, secondo quanto affermato dai sindacati, interessa circa 50mila persone. 

"La protesta è in risposta al vergognoso cambio di passo delle controparti datoriali Aris e Aiop (Associazione religiosa istituti socio sanitari e Associazione italiana ospedalità privata, *ndr*) che dopo 14 anni di blocco contrattuale, 3 anni di dure trattative e la preintesa finalmente raggiunta il 10 giugno scorso, non hanno poi siglato definitivamente il ccnl dietro pretesti senza fondamento, cioè condizioni non sufficienti per sottoscriverlo — ha scritto la Fp Cgil in una nota —. E questo sebbene la garanzia di risorse pubbliche per sostenerlo da parte di Ministero della Salute, Conferenza delle Regioni, e delle singole Regioni".

"In Lombardia, come in altre regioni italiane, Aiop ha tentato l’atto unilaterale di anticipare alle  lavoratrici e ai lavoratori delle aziende associate un anticipo degli incrementi economici previsti dalla preintesa contrattuale della sanità privata siglata lo scorso giugno — si legge in una nota dei sindacati —. Come Fp Cgil – Cisl Fp – Uil Fpl regionali abbiamo già denunciato questo comportamento, che porterebbe verso uno scardinamento del contratto collettivo nazionale che consta di parte economica ma anche di una non meno importante parte normativa".

I sindacati chiedono il rinnovo del contratto come "riconoscimento alla professionalità dei lavoratori, al loro rispetto e al loro impegno anche sotto il Covid-19".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento