rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Milano Centro Duomo / Piazza Duomo

Abbarbicato sul Duomo: mi butto giù se non mi danno l'invalidità

Minaccia di buttarsi giù dalle guglie del Duomo dove si è arrampicato, l'uomo che si è vista negare l'invalidità. "Voglio parlare con Formigoni" ha detto

"Se mi promettono quello che mi spetta, non mi butto giù". Lo ha detto un uomo che poco prima di mezzogiorno si è arrampicato sulle guglie del Duomo di Milano, minacciando di lanciarsi nel vuoto. Il gesto estremo, per attirare l'attenzione delle istituzioni, è stato dettato da una invalidità negatagli. "Voglio parlare con Formigoni" ha aggiunto l'uomo. Sul luogo stanno giungendo forze dell'ordine, mezzi del 118 e vigili del fuoco.


GLI AGGIORNAMENTI

01 giugno 2010 - "Voglio un alloggio, non voglio morire come un cane". E' salito sull'ambulanza Amedeo C, 61 anni, che poco prima di mezzogiorno si era arrampicato sulle guglie del Duomo minacciando di lanciarsi nel vuoto. Ha protestato perchè vuole un alloggio (da anni vive in macchina) e non perchè gli negano l'invalidità, come in un primo momento si era appreso. L'uomo è separato dalla moglie e ha dichiarato di non vedere neanche i suoi figli.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbarbicato sul Duomo: mi butto giù se non mi danno l'invalidità

MilanoToday è in caricamento