Quadrilatero Montenapoleone / Via Gesù

Maxi furto nel Quadrilatero: vigilantes beffati, ladri scappano con pellicce per 300mila euro

L'allarme della struttura era scattato ma i vigilantes non avevano notato nulla di strano

L'allarme della boutique era scattato poco prima della mezzanotte del 31 dicembre, ma i vigilantes che erano intervenuti sul posto ma non avevano riscontrato nulla di anomalo. Alla riapertura però la titolare si è trovata con il negozio svaligiato e un danno da quasi 300mila euro. È successo nella notte di Capodanno nel cuore del quadrilatero della Moda di Milano dove due ladri hanno assaltato e derubato la boutique Zilli di via Gesù.

Il furto, come ricostruito dalla questura, è avvenuto alle 22.46 del 31 dicembre quando due ladri armati di cacciavite hanno forzato l'ingresso posteriore della boutique facendo scattare l'allarme del negozio e attivando le procedure di sicurezza previste da una nota società di vigilanza. Nessuno si è accorto del furto fino alle 9.45 di giovedì 2 gennaio quando una dipendente si è resa conto che la porta posteriore del negozio era stata forzata e che mancavano diversi oggetti sugli espositori.

È stata la responsabile del negozio, una italiana di 50 anni, a chiamare la polizia e a denunciare quello che era stato rubato: due pellicce da 120mila euro ciascuna, tre giubbotti da 10mila euro, uno da 18mila euro e un abito da 6mila euro.

Sul caso stanno indagando gli agenti di via Fatebenefratelli che stanno cercando di dare un nome e un cognome ai due ladri che hanno messo a segno il furto. I malviventi, infatti, sono stati ripresi dalle telecamere a circuito chiuso del negozio mentre forzavano la porta posteriore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi furto nel Quadrilatero: vigilantes beffati, ladri scappano con pellicce per 300mila euro

MilanoToday è in caricamento