rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Milano Centro Duomo / Piazza Duomo

Museo del Novecento, al via il 6 dicembre: oltre 3mila le opere

Oltre tremila saranno le opere esposte al nuovo Museo del Novecento, presso il palazzo dell'Aregario in piazza Duomo, completamente ristrutturato. Il Museo sarà visitabile dal 6 dicembre

I percorsi dell'arte italiana dall'inizio del secolo scorso fino agli anni ottanta, oltre tremila opere rappresentano la totale dotazione del nuovo Museo del Novecento, aperto dal 6 dicembre presso il palazzo dell'Aregario in piazza Duomo.

Completamente ristrutturato, con una spesa vicina ai 20 milioni di euro, il palazzo dell'Aregario è stato edificato negli anni Trenta e rimodernato  dagli architetti Italo Rota e Paolo Fornasari che, con il loro progetto, hanno portato al rifacimento l'interno dell'edificio, di cui rimane la facciata originale con gli altorilievi di Arturo Martini.

Ben quattromila sono i metri quadrati che si sono ottenuti tramite i lavori di restauro, nei quali saranno riunite, a rotazione, le opere già in possesso del Comune e quelle delle diverse donazioni che nel tempo si sono aggiunte: le collezioni Jucker, Vismara, Marini. Il percorso si apre con il 'Quarto Stato', enorme quadro divisionista rappresentante una folla di contadini e lavoratori in marcia con le loro famiglie, che Pellizza da Volpedo finì di dipingere nel 1901.

Al primo piano è possibile ammirare la collezione Jucker (Picasso e Modigliani), insieme al Futurismo, di cui questo museo ha una delle maggiori raccolte del mondo. Il secondo piano è dedicato, invece, al periodo storico tra le due guerre mondiali con la corrente di Novecento e gli astrattisti geometrici.


Il terzo livello vede protagonista la seconda metà del secolo, l'arte Informale ed il Concettuale, mentre l'Arte Povera è posta nell'adiacente Palazzo Reale, in uno spazio collegato all'Arengario da un ponticello. Particolari 'focus' sono dedicati poi a De Chirico, Morandi e Fontana. Il Museo del Novecento, accessibile da tre entrate tra cui una dalla metropolitana, è dotato di caffé, ristorante, biblioteca, bookshop e una sala di proiezione posta in cima all'Arengario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Museo del Novecento, al via il 6 dicembre: oltre 3mila le opere

MilanoToday è in caricamento