rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Milano Centro Castello / Piazza Castello

Piazza Castello pedonale, residenti e centrodestra danno battaglia

Raccolte 1.500 firme. Fi e Lega promettono una pioggia di emendamenti in consiglio di zona. Maran: "Il risultato sarà all'altezza con le grandi capitali europee"

Il consiglio di zona 1 discuterà il progetto di pedonalizzazione di piazza Castello, che dovrebbe entrare in vigore all'inizio di maggio 2014 e che, però, sta creando non poche polemiche. Soprattutto dopo che l'Amat ha diffuso i dati sull'impatto del traffico sulle arterie vicine, come Foro Bonaparte, evidenziando il rischio che le code si triplichino per le auto e che i mezzi pubblici vadano molto più a rilento di oggi.

I residenti hanno raccolto 1.500 firme contro il progetto. Le opposizioni promettono una pioggia di emendamenti in consiglio di zona. Anche chi lavora in centro non è contento. I negozianti, per esempio, ma anche i milanesi con ufficio in zona. Anche se (riferisce il Corriere) i ristoratori e i baristi vedono con favore l'enorme spazio pedonale che si creerà.

Il progetto del comune punta a creare i disagi minimi possibili: saranno salvaguardati gli accessi alle abitazioni, così come verranno recuperati i posti auto trasformando parecchie strisce blu in strisce gialle. Pier Maran, assessore alla mobilità, ha promesso dialogo e ascolto, e assicura che il risultato finale sarà "all'altezza di una grande capitale europea: un passaggio pedonale dal Duomo al Castello passando per la porta di Expo". Quella in costruzione tra Cairoli e la fontana.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Castello pedonale, residenti e centrodestra danno battaglia

MilanoToday è in caricamento