menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza Castello pedonale? Per l'Amat c'è rischio paralisi

Lo studio dell'agenzia della mobilità parla chiaro: code triplicate in Foro Bonaparte e rallentamenti anche per i mezzi pubblici. Ecco gli scenari

La pedonalizzazione di piazza Castello è un progetto "forte" della giunta di Milano. L'assessore Pierfrancesco Maran ci tiene particolarmente. Ma si sono fatte sentire, in questi mesi, le polemiche sulla possibilità che aumenti di molto il traffico sul parallelo Foro Bonaparte. Del resto, ci sarebbe una sola strada possibile per le automobili e gli autobus dove oggi ce ne sono due. Difficile non comprendere che l'impatto sarebbe molto forte. Senza contare che in piazza Castello gravitano anche i pullman turistici.

Ora anche l'Amat lancia l'allarme paralisi. L'agenzia comunale che monitora "ambiente e territorio", e che di norma redige studi sull'impatto viabilistico di ogni scelta dell'amministrazione, ha presentato ai consiglieri comunali una relazione molto chiara: si rischiano code triplicate per le automobili e netti rallentamenti per le linee di autobus e tram.

Gli scenari presi in considerazione sono tre. Il primo: due corsie da nord verso largo Cairoli, con tram. Le automobili gravitanti su Foro Bonaparte aumenterebbero del 50%, le code del 180% e in via Cusani (la strada che da Cairoli porta a Brera) dell'89%. E la 61, l'autobus che transita su Foro Bonaparte, sarebbe più lenta del 22%.

Il secondo scenario, cioè una variante del primo con una delle due corsie riservata agli autobus, secondo l'Amat sarebbe altrettanto gravoso per il traffico e il rallentamento. Il terzo scenario, che prevede l'eliminazione della sosta su strada, potrebbe portare a qualche disagio in meno, ma non per il trasporto privato.

Non manca però, nella relazione, l'illustrazione dei vantaggi dell'isola pedonale. Che renderebbe "lo spazio più fruibile e vivibile dalle persone", si legge: l'asse Duomo-Castello sarebbe infine completato fino al monumento, con "un sistema di connessioni ciclabili".

Segui MilanoToday su Google Plus

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento