Domenica, 25 Luglio 2021
Milano Centro Via Senato

Picchiano e minacciano con coltelli e bottiglie i ragazzini in centro: smantellata baby gang

Arrestati in tutto sei giovanissimi: le indagini del Commissariato Centro della polizia

Repertorio

Rapinavano loro coetanei - tutti ragazzini giovanissimi - minacciandoli con coltelli e cocci di bottiglia. Sono stati arrestati dal Commissariato Centro, che martedì ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emesse dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni. In manette, accusati di rapina aggravata, sono finiti due ragazzi milanesi, D.C. di 18 anni appena compiuti ed un 17enne.

Nel corso delle indagini, i poliziotti hanno accertato che i due giovani, con precedenti specifici, il 4 novembre 2017 avevano fatto una rapina nei pressi di piazza Sant'Ambrogio nei confronti di un ragazzo: dopo averlo minacciato con un coltello, gli avevano rubato 35 euro ed una catenina d'oro.

Il 18enne insieme ad altri ragazzi, l'11 novembre, aveva commesso un'altra rapina a bordo del bus di linea 94, in via Senato, contro due giovani. Dopo averli inseguiti, minacciati e malmenati, avevano sottratto loro due collane. Per questo episodio, il 12 aprile erano stati arrestati tre ragazzi stranieri del 19enni ed un italiano di 21 anni, A. C. fratello del 18enne.

I tre stranieri erano inoltre stati riconosciuti e accusati per un'altra rapina del 13 novembre. All'interno dei giardinetti della Guastalla, due giovani erano stati circondati e minacciati con il collo di una bottiglia per 10 euro ed un telefono cellulare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano e minacciano con coltelli e bottiglie i ragazzini in centro: smantellata baby gang

MilanoToday è in caricamento