rotate-mobile
Milano Centro Sempione / Piazza Sempione

Lo pestano a sangue "perchè non ha una sigaretta da offrire"

Rissa tra ventenni all'Arco della Pace

Prima una "vecchia", come quelle che, con cattiveria, si fanno alle elementari (una ginocchiata al muscolo in tensione della gamba). Poi, una volta visto a terra in posizione fetale, ancora calci, pugni, sputi. 

Risultato: 5 giorni di prognosi, escoriazioni su tutto il corpo e un occhio chiuso e tumefatto. E' stata questa la tremenda disavventura di un ragazzo di 19 anni, R., che, domenica, nei locali vicino all'Arco della Pace, stava parlando con alcuni amici.

Secondo diverse testimonianze, i ragazzi erano stati "attorniati" da un gruppo di coetanei ben più numeroso, circa venti persone. Uno di questi avrebbe chiesto una sigaretta a R., che, avendole finite, ha risposto negativamente: è stata questa la miccia "assurda" per fare a botte. 

Il giovane è stato gettato a terra e selvaggiamente picchiato. In qualche modo è riuscito a divincolarsi, e insieme agli amici, a scappare dalla furia del "branco", entrando in un locale. Gli aggressori, dopo averli inseguiti per un po', hanno infine desistito. 

E' stato poi accompagnato al San Carlo dove è stato refertato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo pestano a sangue "perchè non ha una sigaretta da offrire"

MilanoToday è in caricamento