Milano Centro Duomo / Piazza della Scala

Scala: ora i turisti potranno anche affacciarsi sulla terrazza

Il panorama della piazza (aperta nel 1858, ben dopo la costruzione del teatro) sarà visibile a turisti e visitatori

La terrazza del Teatro alla Scala

Appoggiarsi al parapetto, forse non sarà possibile. Attenti sorveglianti, probabilmente, lo "sconsiglieranno". Ma l'affaccio sarà garantito su una delle piazze più belle di Milano, da una prospettiva completamente nuova. "Incredibile che nessuno ci avesse pensato prima", esclama Alexander Pereira, sovrintendente del Teatro alla Scala, a Repubblica. Ed è proprio così, invece.

Si parla, si sarà capito, della terrazza del Teatro più famoso del mondo. Proprio di fronte, Palazzo Marino. Il quadrato di piazza della Scala davanti ai propri occhi. I visitatori del tour e del museo scaligero potranno d'ora in poi affacciarsi alla balconata che si staglia sopra la mini-galleria creata dal Piermarini per far accostare le carrozze, al coperto, proprio davanti all'ingresso del teatro.

Non era - all'epoca della costruzione - una piazza, ciò che si apriva davanti al teatro. Ma la bellezza monumentale della terrazza c'era già tutta. L'apertura (con demolizione degli edifici) risale al 1858. Non è - forse - una grande novità, l'aggiunta di una breve sosta sulla terrazza per i visitatori e i turisti. Un piccolo, banale arricchimento, che però potrà aggiungere qualcosa all'esperienza emozionale del visitatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scala: ora i turisti potranno anche affacciarsi sulla terrazza

MilanoToday è in caricamento