Milano CentroToday

Pizzicato in un hotel di lusso di Milano: si era intascato 200mila dollari per un'Ong

L’uomo era ricercato in campo internazionale perché nel 2011 era stato condannato dal Tribunale di Harare, nello Zimbabwe, ad 8 anni di reclusione in quanto, in qualità di rappresentante di una Ong italiana, tra il 2010 e il 2011, aveva raccolto la somma di 200mila dollari utilizzandola poi per scopi personali

Giovedì sera, a Milano, la polizia di Stato ha arrestato un cittadino italiano di 41 anni sul quale gravava un mandato di cattura internazionale per truffa.

Secondo quanto riportato dalle forze dell'ordine, infatti, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della questura di Milano, con la collaborazione dell’Interpol di Roma, hanno rintracciato il 41enne all’interno di un hotel del centro cittadino a seguito della segnalazione telematica “Alert Alloggiati”.

L’uomo era ricercato in campo internazionale perché nel 2011 era stato condannato dal Tribunale di Harare, nello Zimbabwe, ad 8 anni di reclusione in quanto, in qualità di rappresentante di una Ong italiana, tra il 2010 e il 2011, aveva raccolto la somma di 200mila dollari utilizzandola poi per scopi personali.

Che cos'è Alert Alloggiati

“Alert Alloggiati” è un software che, nato con il compito di agevolare i titolari di hotel ed altre strutture ricettive nella comunicazione alla questura delle vecchie famose “schedine”, aiuta la Polizia a rintracciare persone ricercate per vari motivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con l’immediata comunicazione telematica, infatti, alla Centrale Operativa viene segnalata la presenza dell’ospite che, qualora fosse ricercato, fa scattare immediatamente un “alert” per cui si invia una volante presso la struttura per la verifica. Come nel caso del 41enne italiano arrestato venerdì dai poliziotti delle volanti della questura in un hotel di via Passarella, in pieno centro a Milano, in quanto destinatario di un mandato di arresto internazionale per truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

  • Milano, violenza sessuale al Parco Nord: ragazza 20enne stuprata in una notte d'orrore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento