menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uomo su gru in pieno centro: "Non mi pagano lo stipendio"

La protesta venerdì mattina all'inizio di via Torino. Dopo quasi due ore è stato convinto a scendere

Un muratore straniero a cui non vengono pagate le retribuzioni da mesi è salito per protesta su una gru a Milano, venerdì mattina, dopo aver annunciato il suicidio alla moglie, ma è stato convinto a scendere dopo una lunga trattativa con la polizia.

L'operaio ha messo in atto il suo gesto verso le 9.30, in piazza Santa Maria Beltrame all'inizio di via Torino, a due passi dal Duomo, nel cantiere dove lavora. Sotto la gru c'erano una decina di suoi colleghi provenienti dall'Est dell'Europa: tutti hanno denunciato di non prendere lo stipendio da tempo dopo essere stati assunti da un'azienda edile che aveva ottenuto un appalto.

Verso le 11 l'uomo è sceso. A rassicurarlo sono intervenuti i poliziotti del Commissariato Centro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento