CertosaToday

Concerti al Monte Stella? Sinistra agguerrita: "Pronti a bloccare tutto"

Bescapé: "Niente concerti in un'area che aspetta il vincolo paesaggistico. O si torna indietro o la Zona 8 diventa un Vietnam politico per la giunta"

Il Monte Stella (Milanodavedere.it)

City Sound sta per approdare al Monte Stella. La popolare rassegna di concerti che, da tre anni, si svolgono all'Ippodromo, ha chiesto per il 2015 l'area verde alla base della "montagnetta". Ma la soluzione è tutt'altro che stabilita: il consiglio di zona 8 intende opporsi alla scelta con decisione. Anche l'Ippodromo presentava alcuni problemi, in particolare ai residenti di QT8, per via dell'impatto acustico. Con l'uso del Monte Stella, a queste criticità si aggiungerebbe l'uso di un parco pubblico cittadino per un evento che non sembra, ad alcuni, compatibile con un concerto all'aperto.

"Siamo pronti a bloccare tutto", fa sapere Alessandro Bescapé, capogruppo della Federazione della Sinistra in zona 8. Due le questioni, una di merito e una di metodo. Nel merito, la Fds non è d'accordo con la scelta di un parco per eventi di questo tipo. "L'assessore D'Alfonso ci ha già provato con le attrazioni giostristiche sempre al Monte Stella, impedite dal consiglio di zona - prosegue Bescapé - e poi non si capisce la coerenza con le intenzioni del vicesindaco Lucia De Cesaris di chiedere il vincolo paesaggistico di tutto il QT8, Monte Stella compreso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma c'è anche una questione di metodo. "Viene minata l'idea di decentramento. Il rapporto interlocutorio con le zone funziona a singhiozzo, a volte benissimo ed altre volte inspiegabilmente assente. Tra un anno verranno costituiti veri e propri Municipi: non è più possibile vedersi calare dall'alto le decisioni senza essere considerati. Per la Zona che nel 2015 diventa il centro della città con Expo chiediamo considerazioni", spiega Bescapé, che lancia un 'avvertimento' a Palazzo Marino: "O si cambia marcia partendo da City Sound, o la Zona 8 diventa un Vietnam politico per la giunta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid coronavirus Milano e Lombardia: nuovo record assoluto, +2.419 casi

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Covid, la Lombardia inasprirà le regole: stop a sport amatoriale, bar chiusi alle 21

  • Covid, le regole in Lombardia dal 17 ottobre: locali chiusi alle 24, stop allo sport di contatto

  • Coronavirus, coprifuoco a Milano e in Lombardia dalle 23 alle 5: c'è l'ok del Governo

  • Milano, lunedì in centro arriva il laboratorio mobile: test gratis per il coronavirus (e per l'epatite C)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento