rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Fiera

Montestella, un campo di calcio contro il degrado

Entro il 2011 i bambini del QT8 avranno a disposizione una nuova scuola calcio. Nella stessa struttura troveranno spazio anche due campi di bocce che saranno messi a disposizione degli anziani del quartiere

I lavori di bonifica partiranno all'inizio del 2010 e nel giro di un anno i bambini del QT8 avranno a disposizione una nuova scuola calcio in un’area, quella tra via Terzaghi e via Sant’Elia, ripulita da degrado e inquinamento.

Il merito va all’associazione Masseroni Marchese, cui il Comune ha assegnato l’area la scorsa estate, che realizzerà a tempo di record una seconda scuola calcio, dopo quella di via Madruzzo, fondata nel 1948 in zona Fiera.

Il progetto della scuola calcio Masseroni  prevede la riqualificazione di un’area di 12.500 metri quadrati con la realizzazione di due campi da calcio regolamentari: uno da 11 giocatori (50 per 100 metri) in erba sintetica con annessa tribuna per 100 spettatori e uno da 7 (33 per 50 metri) sempre in sintetico.

Nella stessa struttura troveranno spazio anche due campi di bocce, conformi alle norme della federazione, che saranno messi a disposizione degli anziani del quartiere.

Tutti i campi saranno dotati di illuminazione a basso impatto energetico e le strutture annesse (magazzini, infermeria e uffici) saranno ricoperte da pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua.

Sarà recuperato anche l’edificio a base circolare progettato da Piero Bottoni e Liliana Tarnoczy, oggi completamente abbandonato e in stato di degrado. Ospiterà al piano terra uffici, magazzini e archivi. Al primo piano una sala convegni e un punto ristoro con terrazzo e veranda.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montestella, un campo di calcio contro il degrado

MilanoToday è in caricamento