Certosa Cenisio Monumentale / Via Mac Mahon

Ruba un escavatore e scappa. Inseguimento in circonvallazione, "abbatte" un semaforo

Spettacolare inseguimento dopo un furto all'interno di un cantiere in via Mac Mahon

Inseguimento in circonvallazione

Insieme ad alcuni complici aveva rubato un piccolo escavatore da un cantiere. Ma gli è andata male. Ad accorgersi che qualcosa non andava era stato un barista della zona, che aveva visto un gruppetto di cinque persone muoversi all'interno di un cantiere, in via Mac Mahon all'altezza del civico 73. All'occhio attento del commerciante non era sfuggito il particolare di non aver mai visto, prima, quelle persone. Insospettito, aveva quindi chiamato il 112.

Erano le sette di pomeriggio del 5 maggio. Una pattuglia dell'Uopi (Unità di primo intervento, utilizzata dalla polizia di solito in funzione antiterroristica e di repressione di eventi critici) transitava nella zona ed è stata mandata a controllare. Gli agenti hanno intercettato un furgone bianco che fuggiva dal cantiere. Hanno iniziato a inseguirlo lungo la circonvallazione esterna. In viale Monte Ceneri, all'incrocio con viale Certosa, l'autista del furgone ha anche "abbattuto" un semaforo. L'inseguimento è proseguito lungo viale Renato Serra, viale Alcide De Gasperi e via Achille Papa.

Il furgone è stato poi bloccato dagli agenti in via Inverigo. Una sola persona all'interno: un giovane di 33 anni, A.L., domiciliato al campo rom di via Chiesa Rossa a Milano, con precedenti. E' stato arrestato con l'accusa di furto pluriaggravato in concorso. Durante la fuga ha riportato alcune lesioni, per cui è stato piantonato per tutta la notte al Fatebenefratelli.

Il furgone è risultato rubato ad Arese il 13 aprile ed è stato reso al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un escavatore e scappa. Inseguimento in circonvallazione, "abbatte" un semaforo

MilanoToday è in caricamento