Portello Citylife

Operazione vetri: operai appesi a centinaia di metri di altezza per finire lo "Storto" | Foto

Lavori in corso per "tappare" i buchi della gru, le spettacolari immagini

Gli operai al lavoro (foto Urbanfile)

Operai appesi a corde e carrelli a centinaia di metri di altezza per posizionare gli ultimi vetri sulla torre Hadid: lo storto di Citylife. Le fotografie — scattate da Fiberglass e pubblicate sulla pagina Urbanfile — mostrano il lavoro degli operai, intenti a chiudere i "fori" restanti nella facciata di vetro della torre. Più nello specifico sono stati chiusi i varchi tenuti aperti che tenevano agganciata al palazzo la gru, smontata l'aprile scorso.

Il grattacielo è quasi finito e a Novembre aprirà il CityLife Shopping District, il più grande centro commerciale urbano d'Italia che sta sorgendo sotto alle Tre Torri. il mall si articolerà su tre aree, tutte unite tra loro. L’area dedicata alla ristorazione, situata al primo piano, sarà caratterizzata da spazi fluidi, ampiamente illuminati da luce naturale, con aree relax e lounge.

Non solo: ci sarà anche la connessione wi-fi gratuita e dispositivi per la ricarica dei device personali. Lo spazio centrale ospiterà eventi e attività che contribuiranno a far vivere l’area in ogni momento della giornata. Intrattenimento“CityLife Spaziocinema” offrirà 7 sale proiezione per una capienza complessiva di 1.200 posti. Salute. All’interno del centro commerciale troverà spazio uno spazio dedicato in modo particolare alla salute e al benessere. Fra questi un ruolo di primo piano verrà svolto da Centro Diagnostico Italiano che organizzerà una struttura sanitaria ambulatoriale a servizio completo. Infine ci sarà anche un supermercato gourmet.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione vetri: operai appesi a centinaia di metri di altezza per finire lo "Storto" | Foto

MilanoToday è in caricamento