rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Quarto Oggiaro

Arrestato killer di Quarto Oggiaro: Donato Faiello, pregiudicato, foggiano di 62 anni

E' stato fermato ieri sera in un campo il presunto killer dell'omicidio di Quarto Oggiaro avvenuto appena due giorni fa. Il volto dell'uomo fermato dalla Squadra Mobile è stato immediatamente riconosciuto grazie all'identikit fornito dai molti testimoni del terribile fatto

E' durata solo 48 ore la fuga del killer che domenica scorsa ha ammazzato Francesco Crisafulli e ferito tre persone davanti a un bar in via Satta a Quarto Oggiaro.

Si chiama Donato Faiello ed è un foggiano di 62 anni. Il killer che ha esploso circa 11 colpi di pistola semiautomatica calibro 9 contro Francesco Crisafulli ha passato 25 annii in carcere, era uscito nel 2005. La lista dei precedenti di Faiello è lunga e va dalla bestemmia al sequestro di persona.

Proprio "attriti carcerari risalenti al ventennio scorso" costituirebbero il movente dell'omicidio. Secondo quanto si è appreso, Faiello aveva infatti incontrato Crisafulli in carcere. Crisafulli era fratello del boss Biagio 'Dentino'.

L'accusa nei confronti di Faiello, che ora si trova a San Vittore, è di omicidio premeditato e di triplice tentato omicidio.

Da quanto si è appreso, mentre per i feriti più lievi, Agostino Corvo, 53 anni di Belluno, e l'albanese Hoxha Skelqim di 34 anni, resta la casualità, verso il ferito più grave, il tabaccaio Nicola Brunetti, 56 anni, nato a Murge (Bari), il killer nutriva "risentimento per le sue frequentazioni con il Crisafulli", hanno spiegato gli inquirenti.

Per identificare Faiello, gli inquirenti della Squadra Mobile hanno impiegato poco: il killer aveva sparato a volto scoperto e la sua faccia era nota a Quarto Oggiaro, dove molte persone hanno aiutato la polizia a fare un identikit.

Correte, stanno sequestrando un uomo in via Longarone": così la telefonata giunta ieri sera al 113 dal quartiere di Quarto Oggiaro, alla periferia di Milano.

L'arresto di Faiello è stato caratterizzato da un equivoco.  Gli agenti che stavano prelevando l'uomo dal bar sono infatti stati scambiati per rapitori tanto che  vedendo gli agenti in borghese uscire trasportando Faiello, una donna che era affacciata ad un balcone ha chiamato il 113.



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato killer di Quarto Oggiaro: Donato Faiello, pregiudicato, foggiano di 62 anni

MilanoToday è in caricamento