Quarto Oggiaro Quarto Oggiaro

22 bici di Ofo recuperate: erano nascoste in box, cortili, appartamenti

L'operazione martedì mattina

L'operazione (Foto Galesi)

Operazione di recupero di ben ventidue biciclette della Ofo, destinate al servizio privato di bike sharing a flusso libero. Ne dà notizia Fabio Galesi, presidente del consiglio di Municipio 8, spiegndo che il recupero è stato effettuato in maniera concordata con l'azienda e sotto il controllo della polizia.

Le biciclette sono state recuperate da spazi privati, come box, cortili, pianerottoli o addirittura appartamenti, nella zona di case popolari di Quarto Oggiaro, in particolare le vie Arsia, Capuana, Lopez e Zoagli. 

Bici di Ofo ripescate dal Naviglio

Rilasciare le biciclette a flusso libero in spazi privati è vietato perché impedisce al successivo utente di trovare la bicicletta e utilizzarla. Le due aziende (Ofo e Mobike) stanno studiando le contromisure, come l'implementazione di un sistema di punteggi per scoraggiare questo tipo di pratiche. Tuttavia la stessa Ofo, durante la recente presentazione ufficiale del servizio, ha rimarcato che i comportamenti scorretti sono percentualmente in linea con quelli ritenuti fisiologici e non vi sarebbe, quindi, un vero "allarme vandali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

22 bici di Ofo recuperate: erano nascoste in box, cortili, appartamenti

MilanoToday è in caricamento