rotate-mobile
Quarto Oggiaro Castello / Cavalcavia Baculi

Cavalcavia Bacula, via il campo abusivo: dieci le denunce

A marzo, una donna era stata trovata morta dopo le percosse subite dal marito. Oggi nuovo sgombero dell'area: 10 persone denunciate. Le mamme e i bambini rom hanno rifiutato le strutture del comune

Nuovo sgombero, questa mattina, nell'area del cavalcavia Baculi già oggetto di interventi nelle scorse settimane. "E' la terza operazione in meno di un mese - ha precisato il vicesindaco De Corato -. Il 23 marzo erano state abbattute 20 baracche e allontanati 40 rom, altre 17 tende e 4 baracche erano state smantellate il primo aprile con l'allontanamento di 28 abusivi. E al solito i vigili hanno trovato grandi quantità di rifiuti: ben 15 le tonnellate rimosse oggi da Amsa".

Sgombero cavalcavia Bacula

"I rom - ha spiegato il vicesindaco - si erano aperti un varco nella rete metallica a protezione del cavalcavia e avevano posizionato le tende proprio sulla scarpata sterrata. Inutilmente avevano cercato, con un'effrazione, di scardinare le cesate in orsogrill su blocchi di cemento armato collocate dal Comune sotto il cavalcavia".


L'area del cavalcavia Baculi è una di quelle che presenta maggiori criticità: non lo dimostrano solo i ripetuti sgomberi, ma anche un episodio di cronaca nera che ha sollevato perplessità e indignazione. Lo scorso marzo, infatti, una giovane donna rumena veniva trovata cadavere nei pressi del cavalcavia. Secondo gli accertamenti, la donna è deceduta in seguito alle percosse subite dal marito. Qualche giorno fa, in via Ardissone, i vigili hanno trovato tre piccoli rom abbandonati in una tenda al freddo dai genitori, che sono stati denunciati. "Un comportamento al di sotto della soglia d'umanità", aveva commentato il vicesindaco. I piccoli rom, infatti, giocavano incustoditi a ridosso della ferrovia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavalcavia Bacula, via il campo abusivo: dieci le denunce

MilanoToday è in caricamento