rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Quarto Oggiaro Cagnola / Via Varesina

Arrestato spacciatore minorenne a Milano, e i 'suoi' lo invitano al silenzio

Mentre lo stanno portando in questura, uno scooter con due uomini affianca la volante della polizia che dicono al ragazzo di stare zitto. L'episodio sarebbe avvenuto alle 21 e 30 circa di martedì

Mentre lo stanno portando in questura, uno scooter con due uomini affianca la volante della polizia, poi il passeggero, guardando l'arrestato seduto sul sedile posteriore, si porta il dito sulla bocca facendo cenno al ragazzo di stare zitto. E vanno via a tutta velocità. 

L'episodio, secondo quanto riporta la questura, sarebbe avvenuto alle 21 e 30 circa di martedì per le strade di Milano. In quel momento i poliziotti sulla volante non possono intervenire perché dentro l'auto stanno trasportando un giovane appena arrestato per detenzione a fini di spaccio. Si tratta di un adolescente, senza precedenti penali eppure conosciuto dalle forze di polizia per via delle amicizie che frequenterebbe nel suo quartiere, Quarto Oggiaro.

Il giovane è stato fermato dagli agenti poco prima, quando a bordo del suo Booster 50 alla vista della volante ha cercato di fuggire insieme con altri amici che si muovevano su un Beverly di grossa cilindrata. Questi ultimi si sono dati alla macchia mentre il 17enne non è riuscito a seminare la pantera della polizia. Durante la fuga il giovane aveva gettato a terra una busta - recuperata dagli agenti - con un etto di marijuana. Addosso aveva ancora un grammo di hashish. 

Dopo una perquisizione a casa dei genitori del giovane, sono state ritrovate alcune bustine con semi e un macchinario utile per tritare la 'roba'. Durante tutte le fasi dell'arresto, come il migliore dei subalterni, il giovane non ha proferito parola con gli agenti ed è rimasto in omertoso silenzio circa la provenienza della droga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato spacciatore minorenne a Milano, e i 'suoi' lo invitano al silenzio

MilanoToday è in caricamento