Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Firmata la carta dell'elettromobilità, Cinisello fa il primo passo verso la mobilità elettrica

Il Comune di Cinisello Balsamo sottoscrive la carta Metropolitana dell'elettromobilità. La sigla impegna l'amministrazione comunale alla diffusione della mobilità elettrica in ambito urbano su cinque punti ben precisi. Ecco quali

Il Comune di Cinisello Balsamo sottoscrive la carta Metropolitana dell'elettromobilità. Un documento che è stato presentato lo scorso anno durante la Conferenza Nazionale della Mobilità elettrica emob2017.

La sigla impegna l'amministrazione comunale alla diffusione della mobilità elettrica in ambito urbano su cinque punti: offrire valide motivazioni per il cambio culturale; accelerare lo sviluppo di una rete di ricarica accessibile al pubblico; ampliare la possibilità di ricarica negli immobili residenziali e aziendali; dare forte impulso allo sharing con mezzi elettrici; stimolare l'introduzione di mezzi elettrici nei segmenti di mobilità con maggior efficacia e praticabilità.

Il primo cittadino Giacomo Ghilardi spiega la scelta: «La nostra adesione alla carta ci permette di condividere un percorso comune con altre istituzioni e di dare vita a una “rete” di sviluppo della mobilità elettrica capace di incidere concretamente nella pianificazione e nei nuovi regolamenti».

Gli fa eco il vice sindaco (con delega alla mobilità) Giuseppe Berlino, che aggiunge: «Il primo passo sarà la redazione di un regolamento che disciplini il diritto a occupare il suolo pubblico e che dia le linee guida per la localizzazione, realizzazione e gestione delle infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici ad uso pubblico».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firmata la carta dell'elettromobilità, Cinisello fa il primo passo verso la mobilità elettrica

MilanoToday è in caricamento