Cinisello BalsamoToday

Catania: «Perplesso e critico sulla "Carta Sostenitore" in biblioteca»

L'assessore alla cultura Andrea Catania interviene sull'ipotesi circolata in questi giorni di contribuzione da parte degli utenti per l'accesso ai servizi bibliotecari: «Perplesso fortemente critico»

Andrea Catania, assessore alla cultura

L’assessore alla cultura Andrea Catania interviene sull’ipotesi circolata in questi giorni di contribuzione da parte degli utenti per l’accesso ai servizi bibliotecari e risponde alle domande poste da Rifondazione Comunista.

Così Catania: «Occorre innanzitutto fare chiarezza sull’iter che ha portato alla formulazione di questa ipotesi. Prima dell’estate è stato dato mandato al CdA del Consorzio di elaborare una bozza di regolamento di accesso ai servizi valido per tutte le biblioteche, prevedendo la possibilità per gli utenti di contribuire volontariamente al funzionamento delle biblioteche e del CSBNO anche attraverso la realizzazione di una Carta Utente sostenitore».

Ancora l'assessore: «L’obiettivo era quello di razionalizzare il sistema e far fronte alle difficoltà  del bilancio del Consorzio, consapevoli che aumentare le quote di contributo versate dai singoli Comuni al Consorzio vorrebbe dire pesare non solo sui bilanci degli enti locali, già in difficoltà, ma anche sugli stessi cittadini visto che le risorse si trovano o con tagli ad altri servizi o usando la leva fiscale. La coperta è corta e non si può far finta di niente».

Catania si dice perplesso: «Come amministrazione di Cinisello Balsamo abbiamo espresso perplessità  rispetto al tema della Carta Sostenitore, chiedendo di fare chiarezza sulle differenze rispetto al servizio base. Non c’è una contrarietà assoluta a chiedere un sostegno diretto agli utenti della biblioteca, ma è fondamentale continuare a garantire l’accessibilità del servizio di prestito».

Continua l'assessore: «Il punto vero è che, a oggi, non conosciamo ancora il dettaglio della proposta approvata dal CdA e non possiamo che esprimere la nostra forte criticità per aver dovuto apprendere alcune informazioni direttamente da mezzo stampa, prima che l’assemblea dei Comuni si esprima sulla ipotesi del bilancio 2014». 

«Nelle prossime settimane sono previsti dei pre-incontri del Consorzio con i Comuni delle diverse zone. - conclude Catania - La nostra intenzione è di approfondire la proposta avanzata dal CdA e capire i termini della questione. Convocheremo una Commissione Servizi per informare il consiglio comunale rispetto al percorso in atto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento