menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Niente da fare per il primo paziente contagiato a Cinisello Balsamo

Niente da fare per il primo paziente contagiato a Cinisello Balsamo

Morto il primo contagiato cinisellese a causa del Coronavirus, era un uomo di 84 anni

Nuovo aggiornamento sul caso di Coronavirus a Cinisello Balsamo e non è una buona notizia quella che arriva dalle autorità sanitarie competenti: è morto il primo contagiato residente in città, era un uomo di 84 anni ricoverato al Niguarda

Nuovo aggiornamento sul caso di Coronavirus a Cinisello Balsamo e non è una buona notizia quella che arriva dalle autorità sanitarie competenti.

Proprio queste ultime hanno inviato al sindaco Giacomo Ghilardi il documento contenente i dati aggiornati alle ore 14 di mercoledì 4 marzo relativi ai casi positivi al Covid-19.

Il caso positivo emerso nella giornata di martedì 3 marzo risulta legato a un decesso: si tratta di uomo di 84 anni con uno stato di salute già precario e ricoverato all'ospedale Niguarda di Milano.

ll sindaco Giacomo Ghilardi, che sta monitorando la situazione ora per ora, spiega: «Queste le informazioni ufficiali in nostro possesso al momento; resta il continuo e costante contatto con tutte le autorità che hanno in gestione la partita sanitaria legata all'emergenza».

E aggiunge: «In questi giorni più volte ci siamo messi a disposizione delle Istituzioni e al momento non ci è stato richiesta l'attivazione di alcuna misura aggiuntiva oltre a quelle già messe in atto per la sicurezza e tutela dei cittadini».

Poi il cordoglio: «Alla famiglia del nostro concittadino vanno le nostre più sentite condoglianze».

Infine un appello alla cittadinanza: «In questi giorni da più parti mi sono giunte numerose informazioni non verificate e non veritiere che hanno generato inutili allarmismi. Come ho promesso è mia volontà mantenere la totale trasparenza sulle informazioni che pervengono alla nostra attenzione e pertanto invito i cittadini a non farsi prendere dal panico e a mantenersi aggiornati tramite i canali istituzionali».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento