Domenica, 13 Giugno 2021
Cinisello Balsamo Via Pelizza da Volpedo

Riapre la passerella ciclopedonale dello scandalo, ha 4 ingressi ed è già agibile

La passerella, rimontata in questi mesi da capo e ora agibile, ha quattro ingressi: da via Pelizza da Volpedo, da via Fratelli Gracchi, da via Engels e dall'Auchan

Dopo anni riapre la passerella ciclopedonale a Cinisello

Che fine ha fatto la passerella ciclopedonale sulla Statale 36 "investita" dalle presunte infiltrazioni mafiose? La risposta, parziale, arriva in questi giorni: è stata riaperta senza tanti clamori da Anas lunedì 2 maggio.

La struttura quindi torna finalmente usufruibile, anche se parzialmente, per i cittadini di Cinisello Balsamo perché si è proceduto a sistemarla dal rischio di crolli (come accertato nel 2011 per "errori" e materiale non a norma impiegati per costruire nella struttura). C'è tutt'ora un processo in corso per fare luce sui colpevoli della vicenda.

La passerella, rimontata in questi mesi da capo e ora agibile, ha quattro ingressi: da via Pelizza da Volpedo, da via Fratelli Gracchi, da via Engels e dall'Auchan (quest'ultimo accesso rimane chiuso fino a quando non sarà realizzato l'ampliamento del polo commerciale che al momento è chiuso).

Spetta al Comune di Cinisello farsi carico dei costi di manutenzione ordinaria e di pulizia della pista ciclabile, mentre Anas dovrà creare due rotonde in via Dei Lavoratori e in via Matteotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre la passerella ciclopedonale dello scandalo, ha 4 ingressi ed è già agibile

MilanoToday è in caricamento