rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Monte Grappa

Affetto da turbe psichiche, uomo in manette perché troppo violento

Dopo mesi di violenze, insulti e minacce nei confronti dei sanitari è finito in manette un quarantaduenne disoccupato di Cinisello Balsamo, affetto da turbe psichiche e in cura presso il centro psicosociale

Dopo mesi di violenze, insulti e minacce nei confronti dei sanitari è finito in manette un quarantaduenne disoccupato di Cinisello Balsamo, affetto da turbe psichiche e in cura presso il centro psicosociale locale in via Montegrappa.

I carabinieri lo hanno ammanettato mercoledì 7 maggio, in mattinata, dopo che è scattata l'ordinanza disposta dai magistrati di Monza.

Per lui sono scattate le accuse di violenza privata nei confronti dei sanitari, atti persecutori e danneggiamento delle strutture pubbliche: questi atti violenti per i magistrati non sono giustificati dalle turbe psichiche.

L'arresto è avvenuto proprio al seguito delle denunce degli operatori sanitari: minacce e danni negli ambulatori del centro sanitario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affetto da turbe psichiche, uomo in manette perché troppo violento

MilanoToday è in caricamento