rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Banda di schiavisti a giudizio, bambini-orfani costretti a rubare

I bambini venivano presi da alcuni orfanotrofi in Romania, portati in Italia dove “alloggiavano” in una casa di periferia di Cinisello, usati per rubare cibo e capi d’abbigliamento in particolare in alcuni supermercati di Milano

Una delle tante tristi storie che riguardano i bambini orfani sfruttati da persone senza scrupoli tocca purtroppo anche la città di Cinisello Balsamo che a sua insaputa è diventata “lager” di piccoli romeni.

Nel ruolo dei cattivi senza scrupoli la storia vede una banda di romeni coadiuvata da alcuni “ganci” italiani: i bambini venivano presi da alcuni orfanotrofi in Romania, portati in Italia dove “alloggiavano” in una casa di periferia di Cinisello Balsamo, usati per rubare cibo e capi d’abbigliamento in particolare in alcuni supermercati di Milano.

Lo spregevole giro d’affari (si calcola per un totale di circa di 157.000 euro) è stato fortunatamente scoperto e sarebbero per ore 15 le persone coinvolte nell’inchiesta: per sette di loro si parla di uno o due anni di carcere, per le altre c’è il rinvio a giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda di schiavisti a giudizio, bambini-orfani costretti a rubare

MilanoToday è in caricamento