Cinisello Balsamo Via Luigi Pecchenini

Va con una prostituta trovata su internet e poi è vittima di estorsione, due in manette

Episodio di tentata estorsione sventata dai carabinieri di Cinisello Balsamo che hanno arrestato una donna romena di 40 anni e il suo complice, un uomo albanese di 35 anni

Manette ai polsi per i due estorsori

Episodio di tentata estorsione sventata dai carabinieri di Cinisello Balsamo che hanno arrestato un uomo albanese di 35 anni e una donna romena di 40 anni.

I carabinieri, allertati da un uomo italiano di 47 anni che aveva subito un'estorsione: l'uomo aveva conosciuto la donna su internet su un sito per annunci "hot" ed era stato con lei tutta la notte. Il mattino seguente la prostituta aveva chiesto maggiore denaro e, vistoselo negare dall'uomo, gli aveva sottratto il portafogli.

Da lì sono cominciate le chiamate e gli sms per chiedere, in cambio del portafogli che conteneva bancomat e carta di credito, una somma in denaro. L'uomo non è stato all'estorsione e si è rivolto ai militari.

Per beccare i due estorsori nella serata di giovedì 9 marzo, i carabinieri hanno organizzato un "agguato" in cui l'uomo si è presentato all'appuntamento a Lissone per incontrare la donna che aveva con sè il portafogli e lì sono scattate le manette. Oltre a lei è stato arrestato anche l'uomo, complice, che era con lei (l'albanese di cui sopra) che materialmente era in possesso del portafogli al momento dell'appuntamento.

I due estorsori sono stati divisi e portati al carcere di San Vittore e al carcere di Monza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va con una prostituta trovata su internet e poi è vittima di estorsione, due in manette

MilanoToday è in caricamento