menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caso di violenza domestica con "lieto fine".

Caso di violenza domestica con "lieto fine".

Violenza tra le mura domestiche: la moglie denuncia il marito

Ha rischiato grosso una donna romena di 32 anni, vittima di violenza domestica nella sua casa di via Sormani a Sesto San Giovanni. A salvarla è stato soltanto il suo coraggio nel comporre il numero 112

Ha rischiato grosso una donna romena di 32 anni, vittima di violenza domestica nella sua casa di via Sormani a Sesto San Giovanni.

A salvarla è stato soltanto il suo coraggio e determinazione nel comporre il numero 112 e il conseguente arrivo nell'appartamento dei carabinieri.

I fatti: lunedì sera, intorno alle 23:00 è scoppiata una lite familiare con il marito (D.B., italiano di 33 anni) che ha usato le maniere forti. Insulti e percosse come era solito fare, peraltro davanti al figlioletto di due anni.

I carabinieri sono intervenuti e sono entrati nell'abitazione con la lite ancora in corso: hanno subito fermato l'aggressore e portato agli arresti con l'accusa di maltrattamenti familiari.

Sorte diversa per la moglie romena e il piccolo figliolo: sono stati trasportati all'ospedale Bassini di Cinisello Balsamo dove hanno ricevuto le cure del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento