menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cinisello fa la sua parte per l'accoglienza dei profughi

Cinisello fa la sua parte per l'accoglienza dei profughi

11 profughi a Cinisello, Duca: «Ospitati da CRI e Brodolini»

Nella serata di domenica 6 luglio sono arrivati undici profughi provenienti da diversi stati africani a Cinisello Balsamo. Saranno ospitati nella sede locale della Croce Rossa Italiana e nel Villaggio Brodolini

Nella serata di domenica 6 luglio, dopo tante polemiche a livello politico locale e non solo, sono arrivati undici profughi provenienti da diversi stati africani a Cinisello Balsamo.

Undici persone provenienti, come annuncia l’assessore ai servizi sociali Gianfranca Duca: «da diversi stati africani (Senegal, Sudan e Costa D’Avorio)».

Spiega l’assessore: «Saranno ospitati presso il Villaggio Brodolini e presso la sede della Croce Rossa Italiana».

Poi Duca chiude: «Un ringraziamento a tutti i volontari che si stanno impegnando per rendere possibile l'accoglienza di queste persone, in particolare Croce Rossa e Protezione Civile. Nei prossimi giorni attiveremo azioni di coordinamento di tutto il terzo settore attraverso il “Tavolo Povertà”».

Si concretizza quindi il contributo di Cinisello Balsamo nei confronti dei profughi in arrivo in Italia, ma non sarà dunque l’ex liceo Peano (struttura reputata non adatta e foriera di polemiche politiche) il luogo che gli darà ospitalità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento