menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alcuni militanti di Rifondazione Comunista in una recente manifestazione antifascista in città

Alcuni militanti di Rifondazione Comunista in una recente manifestazione antifascista in città

Il 9/4 c'è l'assemblea di Rifondazione Comunista: «Servono scelte contro-corrente»

Il partito di Rifondazione Comunista di Cinisello Balsamo convoca un'assemblea mirata alle prossime elezioni comunali. La data prescelta per il meeting è lunedì 9 aprile (ore 21), presso il salone “Rosario Di Salvo" in via Carlo Villa 6 (ingresso da via Garibaldi)

Il partito di Rifondazione Comunista di Cinisello Balsamo convoca un'assemblea mirata alle prossime elezioni comunali che, come si è appreso negli scorsi giorni, si terranno domenica 10 giugno. La data prescelta per il meeting del PRC è lunedì 9 aprile (ore 21), presso il salone “Rosario Di Salvo" in via Carlo Villa 6 (ingresso da via Garibaldi, parcheggio supermercato Coop).

L'assemblea è aperta a tutti, agli iscritti, ai simpatizzanti, alle associazioni, agli altri partiti politici e ai cittadini in generale.

Così dal partito che analizza il dopo-elezioni nazionali: «La recente tornata elettorale ci ha consegnato uno scenario politico totalmente mutato nel Paese. In questo nuovo scenario, ciò che culturalmente e politicamente si collocava come centrosinistra è stato cancellato. Stesso destino è toccato alla sinistra».

E poi passa a Cinisello: «Anche nella nostra città abbiamo registrato uno scenario simile, aggravato dal consenso ottenuto dalle forze neofasciste che, sdoganate dalla Lega di Salvini, si sono presentate alle elezioni. I cinisellesi ci stanno chiedendo di ripensare la città, di creare le condizioni per un vivere migliore. Cementificazione del territorio, traffico e inquinamento, qualità dei servizi e accesso da parte della cittadinanza, diritto all’abitare, inclusione e convivenza con i nuovi cittadini, sono solo alcuni dei casi critici che riguardano Cinisello Balsamo, frutto di una gestione della città che ha sofferto negli anni di un progressivo e inesorabile allontanamento tra il suo governo e la cittadinanza».

Da qui quello che si propone il PRC: «È necessaria una nuova sensibilità verso il territorio, perchè il nostro benessere dipende dalla qualità dell’ambiente in cui viviamo. Pensiamo a una città veramente a misura di coloro che la abitano. Ma non dobbiamo commettere l’errore di pensare di essere all’anno zero e riteniamo sia possibile e necessario in questa fase battere sentieri finora inesplorati, operare scelte contro-corrente, con l’obiettivo di mettere al centro la cittadinanza e i suoi bisogni, con un occhio di riguardo verso chi occupa gli ultimi gradini della scala sociale».

Durante la serata si affronteranno i temi: «Noi abbiamo delle proposte. E vogliamo confrontarci con tutte e tutti per migliorarle, integrarle, portarle avanti. Per questo vi invitiamo a partecipare all’assemblea pubblica». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento