Lunedì, 15 Luglio 2024
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Abramo Lincoln

Ragazza di 20 anni morta in via Lincoln, si aspetta l'autopsia per chiarire il mistero

Nella giornata di mercoledì 25 maggio si terrà l'autopsia per cercare di capire la causa della morte di Simona, la ragazza di 20 anni di origine lituana che è deceduta in una serata passata a bere con il proprio ragazzo romeno di 29 anni

Nella giornata di mercoledì 25 maggio si terrà l'autopsia per cercare di capire la causa della morte di Simona, la ragazza di 20 anni di origine lituana che è deceduta in una serata passata a bere con il proprio ragazzo romeno di 29 anni all'interno del proprio appartamento.

La vicenda è accaduta settimana scorsa in via Lincoln a Cinisello Balsamo e ancora non si sa cosa abbia provocato la morte della giovane.

In un primo momento si è pensato a un micidiale cocktail di alcool e droghe, ma il fidanzato-operaio smentisce che la ragazza abbia consumato droghe quella sera.

La ricostruzione fatta dall'uomo parla di diverse birre bevute in compagnia di amici e ancora alcool nel proprio appartamento quando sono rincasati. La scoperta della morte è avvenuta all'alba quando l'uomo si è svegliato e ha trovato la ragazza senza vita. L'uomo ha anche rivelato che la ragazza era incinta.

La pista della droga resta però ancora valida, visto che gli investigatori hanno trovato alcune tracce di punture su gambe e tra le dita dei piedi, un indizio che parrebbe confermare l'ipotesi di usi di stupefacenti.

Si aspetta quindi il risultato dell'autopsia disposto dal Pubblico Ministero Manuala Massenza della Procura di Monza: servirà a capire se la donna ha usato droghe e se era incinta.

L'uomo al momento è libero e su di lui non pende alcuna accusa, ma se ci fossero tracce di stupefacenti il romeno rischierebbe un accusa di omicidio colposo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza di 20 anni morta in via Lincoln, si aspetta l'autopsia per chiarire il mistero
MilanoToday è in caricamento