menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nadia Rosa di Rifondazione Comunista

Nadia Rosa di Rifondazione Comunista

Nadia Rosa (La Città Giusta): «A Cinisello Balsamo ha vinto l'inganno, l'odio e la paura»

Una voce importante de "La Città Giusta" (che non ha ottenuto rappresentanti in consiglio comunale) tuona contro la vittoria del centrodestra in città: «Ha vinto la parte peggiore di noi stessi, quella che vuole risposte facili a problemi complessi»

Tra gli sconfitti delle elezioni comunali di Cinisello Balsamo c'è l'estrema sinistra, rappresentata in questa tornata amministrativa dalla coalizione di liste "La Città Giusta" (che raggruppa le sigle di Rifondazione Comunista, Articolo Uno, Sinistra Italiana, Possibile e Alleanza Popolare per la Democrazia e l'Uguaglianza) apparentata già dal primo turno con Pd e la lista civica dell'ex sindaco Siria Trezzi.

Proprio una voce importante de "La Città Giusta" (che non ha ottenuto rappresentanti in consiglio comunale avendo totalizzato 831 preferenze pari al 3,28% dei voti) tuona contro la vittoria del centrodestra in città.

Così Nadia Rosa, esponente di Rifondazione Comunista: «Anche a Cinisello Balsamo ha vinto l'inganno. L'inganno che ha convinto le persone che se le cose non funzionano, se non riesci ad arrivare alla fine del mese, se non trovi un lavoro, se non ti senti sicuro, la colpa è degli ultimi della terra».

Prosegue Rosa: «L'inganno che ti porta a credere che il problema non sia dentro di noi, ma che venga da fuori. L'inganno che è riuscito a far passare in secondo piano la Mafia, l'evasione fiscale, il fatto che pochi abbiano troppo e che alla maggioranza delle persone restino da contendersi solo le briciole».

E ancora: «Ha vinto la parte peggiore di noi stessi, quella che vuole risposte facili a problemi complessi e alla quale basta trovare un colpevole, meglio se più debole. Per questo il nostro impegno da oggi raddoppierà. Non ci arrenderemo alla politica dell'odio e della paura».

Chiude l'ex candidato sindaco nelle elezioni amministrative del 2013: «Continueremo a portare avanti con pazienza e determinazione la politica dell'inclusione e della solidarietà, in un orizzonte di sinistra unita nel quale continuiamo a credere con convinzione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento