menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vice sindaco e assessore al commercio Giuseppe Berlino

Il vice sindaco e assessore al commercio Giuseppe Berlino

Coronavirus, ecco il bando per un contributo di 500 euro a fondo perduto una tantum

A distanza di qualche mesi, come preannunciato, l’amministrazione di Cinisello interviene nuovamente a supporto del commercio locale con un contributo a fondo perduto una tantum di 500 euro. La nuova misura economica straordinaria amplia la sua platea di beneficiari

A distanza di pochi mesi, come preannunciato, l’amministrazione di Cinisello Balsamo interviene nuovamente a supporto del commercio locale con un contributo a fondo perduto una tantum di 500 euro.

La nuova misura economica straordinaria è rivolta, in questo caso, anche ai negozi commerciali di vicinato non alimentari, non ricompresi nel bando precedente, (abbigliamento, scarpe e accessori, casalinghi, tendaggi, strumenti musicali, ecc.), artigiani (sartorie, calzolai, acconciatori ed estetisti ecc.), mobilifici (inferiori a mq 250), che hanno almeno una sede operativa a Cinisello Balsamo, soggetti a chiusura obbligatoria a seguito dell’entrata in vigore del DPCM del 3 novembre 2020.

Potranno presentare nuovamente domanda anche le attività comprese nel primo bando approvato con delibera n. 238 del 17 dicembre 2020 che per diversi motivi non hanno potuto beneficiare del contributo (ristoranti e pizzerie - no asporto- con almeno 20 posti a sedere, bar, estetisti che svolgono l’attività in forma esclusiva), agenzie di viaggio e negozi di toilettatura per animali con attività in forma esclusiva, anch’esse oggetto di chiusura obbligatoria dell’attività a seguito del suddetto DPCM.

Non rientrano in tale misura invece le attività già beneficiarie di contributi comunali concessi a seguito di partecipazione a bandi per le medesime finalità emergenziali (ad es. “Bando ricostruzione”).

Per partecipare è sufficiente autocertificare i requisiti richiesti e, se rientranti nelle condizioni previste, formeranno una graduatoria in base all’ordine di arrivo delle domande. I contributi saranno erogati sino all’esaurimento dello stanziamento.

Il vice sindaco con delega al commercio e alle attività produttive Giuseppe Berlino commenta: «Questa nuova misura a sostegno del commercio locale vuole essere un altro segno concreto della vicinanza dell’amministrazione a commercianti e artigiani che a distanza di più di un anno soffrono delle conseguenze economiche dovute alla pandemia e dalle incertezze che essa ha generato sul tessuto locale».

Berlino continua: «Dopo essere intervenuti inizialmente, con un primo bando, su alcune categorie oggettivamente più penalizzate (ristoranti, bar ecc.) abbiamo posto attenzione anche ad altri settori e attività che a loro volta hanno sofferto le chiusure obbligate nei periodi di zona rossa e che ci avevano chiesto aiuto».

Infine termina: «Siamo consapevoli delle difficoltà che stanno ancora oggi attraversando tutti e non smetteremo di sostenere e infondere un messaggio di fiducia e speranza, perché siamo certi che i prossimi mesi segneranno una ripresa socio economica e non mancheranno nuove misure straordinarie, forse anche prima dell’estate».

Le domande di adesione al bando possono essere inviate da mercoledì 21 aprile, e fino alle ore 12:00 del giorno 18 maggio 2021, attraverso PEC al seguente indirizzo comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it, con oggetto “DOMANDA DI CONCESSIONE CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO–EMERGENZA COVID”. Tutta la documentazione è pubblicata all’indirizzo https://bit.ly/Bandonewcomm. Per ulteriori informazioni scrivere a commercio@comune.cinisello-balsamo.mi.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento