menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bocci e Benelli sul MuFoCo: «Anche Milano farà la sua parte»

Al Comune di Milano piace l'idea di utilizzare lo Spazio Oberdan per le mostre del Museo di Fotografia che ora si trova a Cinisello in Villa Ghirlanda, ma serve il supporto di Ministero e Regione

Presente anche il Comune di Milano al Circolo della Stampa durante la conferenza sul Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo, tenutasi venerdì 10 ottobre.

Per il Comune meneghino era presente la presidente della Commissione Cultura Paola Bocci che ha ricordato che «Cinisello è culturalmente attiva non solo per la presenza del MuFoCo, ma anche per il centro culturale il Pertini» e che «Milano farà la sua parte per il Museo impegnandosi a costruire qualcosa di importante». 

Ma presente era anche l’assessore all’area metropolitana Daniela Benelli, che fa le veci dell’assessore alla cultura Filipppo Del Corno (assente perché a New York): «Mi sento un po’ la madrina sia del MuFoCo sia dello Spazio Oberdan».

E continua: «Il Museo di Fotografia Contemporanea è nato con l’idea di essere promotore della cultura su tutta la Provincia, non solo di Cinisello Balsamo».

Conoscendo la realtà afferma: «Il MuFoCo ha proposto in questi anni attività di qualità e di livello internazionale, il che dimostra anche la qualità del personale che ci lavora».

Poi la dichiarazione d’intenti: «Il Comune di Milano non sarà assente per discutere e trovare soluzioni, coinvolgendo attori fondamentali come Ministero e Regione».

E conclude: «Trovo interessante unire lo Spazio Oberdan che è un po’ alla deriva e Villa Ghirlanda».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento