menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dopo l'allagamento la richiesta di bonifica

Dopo l'allagamento la richiesta di bonifica

Consultorio ancora chiuso, l'Asl ha chiesto una bonifica sanitaria

Paradossalmente, ma giustamente l'Asl ha chiesto una bonifica sanitaria dei locali per accertare che durante l'allagamento dei giorni scorsi non siano stati dispersi liquami pericolosi. Locali ancora inagibili

Dopo la chiusura per allagamento della settimana scorsa, ora arriva anche la richiesta di bonifica sanitaria da parte dell’Al.

Resta quindi chiuso il consultorio dell’Al, presente nei nuovi uffici di via Alberto da Giussano nel rione Sant’Eusebio dopo l’allagamento provocato dai temporali nel weekend.

Una chiusura che sa tanto di beffa visto che i locali erano stati inaugurati soltanto il 7 giugno scorso.

Lo stato di inagibilità è stato comunicato dopo che si è scoperto un difettoso scarico che ha poi portato i locali a diventare inagibili.

Ora che però lo scarico è stato riparato, il consultorio rimane serrato proprio per via dell’Asl stessa che ha chiesto una bonifica per accertare la presenza di liquami che potrebbero avere contaminato gli uffici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento